Palazzo Merulana

Visitato domenica 27 gennaio, insieme ai nostri cari amici Max&Mary. Il Palazzo Merulana ha aperto da pochi anni (nel 2017, per l’esattezza) e non c’ero mai stato. Nato da una proficua collaborazione tra pubblico e privato che, va ricordato, quando collaborano fanno le cose fatte bene, questo spazio espositivo è sorto dalle ceneri dell’ex Ufficio d’Igiene di Roma, luogo incredibilmente abbandonato.

Lo ha rilevato la Fondazione Elena e Claudio Cerasi, creando un luogo veramente rilassante: d’altronde, i Cerasi sono una famiglia di costruttori di lungo corso, che hanno realizzato architetture iconiche degli ultimi anni come: il Maxxi di Zaha Hadid, il Teatro dell’Opera di Firenze di ABDR e l’Agenzia Spaziale Italiana dei 5+1AA, giusto per citarne alcune… La collezione, ivi contenuta, è esattamente una parte della collezione privata dei Cerasi: e che collezione! In pratica, si tratta di una selezione della pittura del ‘900 italiano (nello specifico, della scena romana di Via Cavour e di Piazza del Popolo) più qualcosa di contemporaneo. Non mi ha affascinato tutto e, oltre quelle che già conoscevo, di seguito indico le opere che mi hanno interessato di più:

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.