Non si può mostrare agli altri ciò che si è

Credits: “Musurgia organ” di Athanasius Kircher, 1650, via Wikimedia Commons.

Ma si mostra solo ciò che gli altri possono vedere.

Ad ognuno dai per quanto può prendere e prendi per quanto può dare.


Arrivai a questa riflessione, durante gli anni universitari, grazie alla lettura del libretto di un grande album dello Zio Franco. L’avevo già scritta, forse in forma leggermente diversa, sul mio vecchio blog. Siccome l’ho cancellato, l’ho voluta ri-appuntare nuovamente. È molto utile, soprattutto nei periodi in cui cadi in quei brutti solchi di recriminazione verso tutto e tutti. Ti aiuta a capire che è tutta illusione, che come tale va presa e che non devi prendere troppo sul serio gli altri e te stesso, allontanandoti dalle emozioni negative.

3 comments

  1. Invece secondo me si deve mostrarsi agli altri per ciò che si è, poi starà a loro vedere quello che possono o vogliono vedere.

    Rispondi

    1. Il fatto che tu commenti senza mostrarti per chi sei veramente, caro “Mr Loto”, non fa altro che confermare quanto scritto sopra. Pensaci e grazie per il commento 🙂

      Rispondi

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.