Sull’Evoluzione Personale #5

“Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono e alla fine vinci”, Gandhi (attivista)

“Non temo l’uomo che ha tirato diecimila calci una volta sola, ma quello che ha tirato un solo calcio diecimila volte”, Bruce Lee (artista marziale)

“Quando fai qualcosa, sappi che avrai contro: quelli che volevano fare la stessa cosa, quelli che volevano fare il contrario e la stragrande maggioranza di quelli che non volevano fare niente”, Confucio (filosofo)

“Il centro è nel triangolo del centro”, frase su la Porta Alchemica di Piazza Vittorio a Roma

Post correlati:

Sull’Evoluzione Personale #1

Sull’Evoluzione Personale #2

Sull’Evoluzione Personale #3

Sull’Evoluzione Personale #4

Le Emozioni Negative

Credits: http://www.flashartonline.it/2017/01/angela-vettese-su-artefiera-bologna/

Nel centro emozionale, a tutta prima, la divisione [ndr: in positivo e negativo] è semplice ed evidente. Considerando che le emozioni piacevoli come gioia, simpatia, affetto, fiducia in sé, derivano dalla parte positiva e che le emozioni sgradevoli come noia, irritazione, gelosia, invidia e paura derivano dalla parte negativa, le cose parrebbero molto semplici; in realtà esse sono molto più complicate Continua a leggere

Terzo Intermezzo

La polvere il sangue le mosche e l’odore
per strada fra i campi la gente che muore
e tu, tu la chiami guerra e non sai che cos’è
e tu, tu la chiami guerra e non ti spieghi il perché.

L’autunno negli occhi l’estate nel cuore
la voglia di dare l’istinto di avere
e tu, tu lo chiami amore e non sai che cos’è
e tu, tu lo chiami amore e non ti spieghi il perché.

Dall’album “Tutti morimmo a stento” del 1968, uno dei capolavori di Fabrizio De Andrè e di tutta la musica italiana del’900.

Sull’Evoluzione Personale #4

“Donandosi si riceve, dimenticando sé stessi ci si ritrova”; San Francesco d’Assisi (mistico)

“Tutto comprendere è tutto perdonare”; Blaise Pascal (matematico)

“Sbagliare a modo proprio è quasi meglio che dir la verità a modo altrui”; Fedor Dostoevskij (scrittore)

“Non vivere dando tante spiegazioni: i tuoi amici non ne hanno bisogno, i tuoi nemici non ci credono e gli stupidi non le capiscono”; Detto buddista

“Spend a little more time trying to make something of yourself and a little less time trying to impress people”; The Breakfast Club (film)

Post correlati:

Sull’Evoluzione Personale #1

Sull’Evoluzione Personale #2

Sull’Evoluzione Personale #3

La Mente Nuda

Credits: ɱΔ8Ξ, 2007_03_17, “Il Cielo sotto Roma”, (Roma)

Ti osservi con distacco… sempre più distacco… distante… istante

e trovi il Nulla mischiato col Niente.

Il Vuoto.

Felice.

Osserva come i tuoi pensieri dal nulla sorgono e nel nulla ritornano.

Non fare come gli stolti che con idee li giustificano, o peggio ancora li seguono,

questa gente si fa portare solo lontano.

Lo Spazio Vuoto che i pensieri divide: questo è il Sentiero!

Solo nell’assenza di forma sta il Vero.

L’unica essenza della Realtà è pura, purissima Vacuità.

Riparti da qui, senza chissà.

Figlio mio, sii Te Stesso

Pietro Jr

Caro Pietro, che scrivere? Che non ci sono parole? Che proprio non mi aspettavo di amarti così tanto? Che vederti nascere è stata un’esperienza incredibile? Non penso di poter aggiungere altro, rispetto a quanto hai già ascoltato durante la gravidanza, mentre eri un tutt’uno con tua madre. Le canzoni che ho selezionato per te e che Cri ha approvato (a proposito: grazie infinite, Faber, per gli inserimenti di classica!), spiegano tutto il possibile e meglio di come io possa mai fare. Spero ti servano da guida in questa fase onirica, o “orale” secondo la psicoanalisi, e anche dopo, quando sarai nell’età responsabile. Però, voglio comunque spiegarti una cosa per me importante: quando, dove e perché sei nato…

Continua a leggere

Sull’Amicizia

“La vita è poter aprire la porta e uscire con le persone che ami”; Cristopher Reeve (attore)

“Puoi farti più amici in due mesi interessandoti agli altri, che non in due anni cercando di convincerli a interessarsi a te”; Dale Carnegie (scrittore)

“A un uomo che non abbia ottenuto determinati risultati, non si può chiedere nulla. Non ci si può aspettare più di quel che ha. Da un punto di vista molto pratico, un uomo non può essere ritenuto responsabile della propria situazione. Non è colpa sua se è diventato così. Quindi occorre tenerne conto, sapendo che non è possibile aspettarsi da un uomo debole delle cose che richiedono molta forza. Ciò che gli si chiede dev’essere in rapporto alla forza con cui può rispondere”; G. I. Gurdjieff (mistico e psicologo)

“Non si può mostrare ciò che si è, si mostra solo ciò che gli altri possono vedere”; Francesco Messina (grafico)

Sull’Evoluzione Personale #3

“Quisque faber fortunae suae”, detto latino

“Migliorare significa cambiare, quindi per essere perfetti bisogna cambiare spesso”, Winston Churchill (politico)

“Cerca insegnamenti ovunque, come l’ape cerca il nettare in ogni tipo di fiore”, Dzogchen (sacro testo buddista tibetano)

“Devi imparare a scegliere i pensieri come ogni giorno scegli i tuoi vestiti. È un’arte che puoi coltivare”, Elizabeth Gilbert (scrittrice)

“Preso nel vortice degli affari e degli impegni, ciascuno consuma la propria vita, sempre in ansia per quello che accadrà e annoiato di ciò che ha. Chi invece dedica ogni attimo del suo tempo alla propria crescita, chi dispone ogni giornata come se fosse la vita intera, non aspetta con speranza il domani né lo teme”, Seneca (filosofo) da una poesia bellissima
Post correlati:

Non si può mostrare agli altri ciò che si è

“Musurgiaorgan” di Athanasius Kircher. – Musurgia Universalis.. Con licenza Pubblico dominio tramite Wikimedia Commons.

Ma si mostra solo ciò che gli altri possono vedere. Ad ognuno dai per quanto può prendere e prendi per quanto può dare.

Questa riflessione l’avevo già scritta, forse in forma leggermente diversa, sul mio vecchio blog. Siccome l’ho cancellato, l’ho voluta ri-appuntare nuovamente. È molto utile, soprattutto nei periodi in cui cadi in quei brutti solchi di recriminazione verso tutto e tutti. Ti aiuta a capire che è tutta illusione, che come tale va presa e che non devi prendere troppo sul serio gli altri e te stesso, allontanandoti dalle emozioni negative.