in Ricordatoio

#PerleDiRoma: San Pietro in Montorio

 

“Questa mattina, 16 ottobre 1832, mi trovavo a San Pietro in Montorio, sul monte Gianicolo, a Roma, e c’era un sole magnifico. Un leggero vento di scirocco appena percepibile faceva muovere alcune nuvolette bianche sopra il monte Albano; un tepore delizioso regnava nell’aria, ero felice di vivere…”

Stendhal, 1832

Io, invece, ci sono tornato domenica 26 novembre e, nonostante quasi duecento anni di differenza, la sensazione era uguale: ero felice di vivere.

Già avevo visitato sia la Chiesa (in cui, così, aggratise, si trovano capolavori tipo questo), che il Tempietto di San Pietro in Montorio, ma ho capito che devo ricordarmi i posti belli di Roma… che poi, stiamo sempre a parlarne male, ma Roma è bella ed è tra le poche città a poter vantare la possibilità di renderti felice con un semplice luogo!

Commenta

Commento