in Editoriali

#OpenData: come promuoverne la pubblicazione nelle #PA?

Comuni e Open Data

Leggevo questa petizione dal gruppo di Riparte il Futuro, sull’invio delle basi dati delle PA all’Agenzia per l’Italia Digitale (cosa di cui si era discusso anche su questo sito; vedi qui). La petizione è giusta e sacrosanta, ma si crea sempre un grosso equivoco quando si agisce per principio e non per utilità. A me sembra che non si possa incentivare un qualcosa, spingendo solo sul principio: non basta affermare che gli open data sono giusti e buoni, affinché i comuni, o le varie amministrazioni pubbliche ci si mettano a lavorare seriamente. Penso che solo spiegandone la convenienza e il ritorno economico che essi otterrebbero pubblicandoli, si possa incentivare seriamente una cultura della trasparenza. La trasparenza come principio non porta da nessuna parte! Il punto di partenza è semplice: per me, amministrazione pubblica di qualsiasi tipo, deve essere più conveniente pubblicare i dati in mio possesso, che non pubblicarli. Punto su cui si potrebbe lavorare non solo dal punto di vista economico, ma anche da quello legislativo con i giusti contrappesi.

Commenta

Commento