in L'Andazzo Generale

Relazione sulla gestione del #8perMille

Otto-per-mille1Una notizia passata inosservata. La Corte dei Conti, qualche giorno fa, ha diramato il comunicato stampa sulla destinazione e gestione del 8 per mille in Italia. Il dato che salta subito all’occhio è che, la maggior parte delle quote destinate, sia formata dalle donazioni “non espresse”, piuttosto che dalle donazioni optate. Naturalmente tutte a vantaggio delle confessioni religiose. La cosa ancora più curiosa è che, nonostante lo Stato rientri tra i beneficiari (l’unico non di natura religiosa), non faccia nulla per promuoversi da questo punto di vista. Quanti di voi sapevano che, quest’anno, si poteva destinare la propria quota all’edilizia scolastica? Inoltre, questo disinteresse statale è condito da una scarsa trasparenza e una mancanza di verifiche sull’utilizzo dei fondi erogati. Da leggere assolutamente.

Commenta

Commento